Comune di Sant'Apollinare
HOME  |  MAPPA
Motore di ricerca
  
Solo testo    |   Alta visibilità      

Sei in: Home » Come fare per » il cittadino » Vivere in sicurezza » Consigli per chi viaggia in auto
Sei in: Home » Come fare per » il cittadino » Vivere in sicurezza » Consigli per chi viaggia in auto

Come fare per

il cittadino

Consigli per chi viaggia in auto


Cos'è

  • Le autovetture oggi escono dalla fabbrica dotate di tutti gli accessori di sicurezza di ultima generazione, ma il comportamento del conducente rimane determinante per l'incolumità propria e degli altri

Cos'è utile sapere

    • Verifiche tecniche prima di partire I veicoli di ultima generazione anche se hanno strumentazioni in grado di indicare malfunzionamenti o usura di parti meccaniche non devono toglierci lo scrupolo di controllare alcune parti della vettura che ne garantiscono l'affidabilità durante il viaggio.
      E' opportuno verificare:   - il livello dei liquidi ed i filtri, lo sterzo per evitare che vi sia uno scarto eccessivo nel movimento, oppure in presenza di vibrazioni vi possono essere difetti in altre parti meccaniche; 
      - i cerchioni i quali non devono avere deformazioni che causano vibrazioni allo sterzo e fanno perdere pressione al pneumatico; 
      - i pneumatici sia per quanto riguarda l'usura, la pressione e la "vecchiaia" che ne modifica le caratteristiche fisiche e chimiche a fronte di un battistrada a norma; 
      gli ammortizzatori (se scarichi producono instabilità in curva e in frenata) sono la parte della vettura insieme ai pneumatici che danno la stabilità al veicolo; 
      - la climatizzazione, l'impianto frenante (se i freni sono bagnati fare attenzione in quanto non assicurano una frenata decisa), i tergicristalli e le luci (portare sempre delle lampadine e fusibili di scorta). 
       
    • Documenti necessari per l'uso dei veicoli I documenti necessari all'uso del veicolo sono:    - la patente di guida in corso di validità, 
      - la carta di circolazione che oggi è distinta dal certificato di proprietà e il certificato di copertura assicurativa rilasciato insieme al contrassegno che va esposto sul parabrezza. La mancata copertura assicurativa comporta tra l'altro il sequestro del veicolo. 
      - Per i Paesi extracomunitari è necessario in aggiunta la carta verde. 
       
    • Il conducente Il conducente deve essere consapevole che le sue azioni se non effettuate nel rispetto delle norme e con la dovuta attenzione possono essere causa di pericolo per gli altri. Accorgimenti che possono essere adottati prima di intraprendere un viaggio:   - evitare l'eccesso di cibo; per chi svolge attività lavorative su turnazioni è opportuno riposarsi prima di partire; 
      - evitare di prendere medicinali che danno effetti che limitano l'attenzione; 
      evitare l'assunzione di alcolici; 
      - programmare il viaggio prevedendo delle soste per spezzare la monotonia della guida; 
      - durante un viaggio nell'eventualità che compaiano sensazioni di sonnolenza è necessario fermarsi fin quando non si è certi di riprendere il viaggio in sicurezza; 
      - Studiare il percorso del viaggio in modo da evitare indecisioni sulla strada da seguire che possono essere causa di pericolo. Attenzione per droga e alcol.L'alcool e la droga sono nemici spesso fatali per la guida di veicoli in quanto essi agiscono su funzioni cerebrali come la percezione, attenzione, elaborazione ed altro. Per chi supera il limite della presenza di alcol nel sangue sono previste sanzioni sia penali (arresto e ammenda) sia amministrative (sospensione della patente).Il limite massimo di alcol nel sangue da non superare per non incorrere in sanzioni e soprattutto per non arrecare pericolo per se stessi e gli altri, è di 0,5 grammi per litro. Le sanzioni aumentano con l'aumentare dello stato di ebbrezza, per i recidivi e per coloro che a causa del loro stato provocano un incidente. Sanzioni analoghe sono previste anche per chi guida sotto l'effetto di droghe.
       
    • Comportamenti da tenere quando si guida Attenzione alla velocitàÈ importante rispettare i limiti di velocità al fine di percorrere in sicurezza per noi e per gli altri le arterie stradali; tali limiti tengono conto della tipologia della strada, delle condizioni di traffico, atmosferiche e del luogo.Per il loro rispetto si ricorda che: per le autostrade la velocità massima consentita è di 130 chilometri orari, per le strade extraurbane principali è di 110 chilometri orari, per le strade extraurbane secondarie 90 chilometri orari, mentre in centro abitato, a parte alcuni tratti appositamente segnalati dove il limite è di 70 chilometri orari, il limite è di 50 chilometri orari.Il superamento di detti limiti, oltre ad aumentare il rischio di incidenti, comporta l'applicazione delle sanzioni del codice della strada sia pecuniarie che amministrative come la sospensione, o nei casi più gravi, la revoca della patente, senza contare che superandoli di oltre10 chilometri orari si incorre nella decurtazione dei punti sulla patente.
      La posizione su stradaIl codice in generale raccomanda di stare sulla corsia più a destra senza particolari vincoli, mentre, siamo obbligati a non spostarci dalla linea bianca di destra in generale su strade a due corsie a doppio senso in tre casi fondamentali:     - quando siamo sorpassati; 
      - quando siamo in condizioni di scarsa visibilità (dossi, curve ed altro); 
      - quando guidiamo veicoli senza motore e ciclomotori. Tenere inoltre in considerazione che chi guida sulla seconda corsia, con la prima libera, è punibile con una multa e con la decurtazione di 4 punti dalla patente.Ci sono dei casi però in cui è sconsigliabile stare tutti a destra:- in presenza del segnale di pericolo "banchina cedevole", cioè di problemi sul bordo destro della strada; 
      - in caso di strada ghiacciata, in cui è pericoloso stare troppo vicino al bordo perché in caso di sbandata si può uscire facilmente fuori strada; 
      - in caso di forte vento perchè si può uscire facilmente fuori strada.Nel sorpasso, chi è sorpassato ha l'obbligo di non accelerare e di accostarsi il più possibile a destra per lasciare più strada possibile. Sarebbe comunque, sempre opportuno, agevolare la manovra in quanto può succedere che si venga sorpassati da automobilisti che hanno eseguito una manovra azzardata, rallentando o lasciandogli più spazio possibile. Chi invece sorpassa ha altri obblighi: verificare che vi sia spazio e visibilità a sufficienza, che la manovra sia consentita e che, comunque, non crei assolutamente pericolo. Se non siamo sicuri della manovra, desistiamo!È importante poi che il sorpasso sia fatto nel minor tempo possibile occupando la corsia il meno possibile; se in autostrada troviamo chi và lentamente in seconda corsia e la prima è libera, aspettiamo che si sposti, magari lampeggiamo per fargli capire l'errore, ma non sorpassiamolo a destra: è pericoloso.
      La distanza di sicurezzaUna distanza di sicurezza adeguata ci consente di evitare incidenti o quantomeno di ridurne i danni. È un elemento legato alla velocità e riguarda tutto ciò che di imprevisto accade davanti alla nostra vettura durante la marcia.L'imprevisto può essere limitato adeguando la velocità alle condizioni del luogo, della strada, del traffico, dalle condizioni atmosferiche e psico-fisiche del conducente. È da tenere presente anche il modo di guidare di chi ci precede in quanto ci può consentire di regolare la nostra andatura prevenendo collisioni. Altro elemento, da tener presente è il tempo di reazione che intercorre tra la percezione del pericolo e il momento che iniziamo a frenare in quanto in quel lasso di tempo si percorre altro spazio.
      La sosta di emergenzaUna maggiore sicurezza nel praticare la sosta di emergenza è possibile se si seguono alcuni accorgimenti come: fermarsi, se possibile, fuori della carreggiata, segnalando il veicolo o rendendolo comunque visibile. Per segnalare l'ingombro è possibile utilizzare, di giorno, il triangolo, di notte, le luci di posizione o di emergenza, o, se queste non funzionano, l'apposito segnale (il triangolo), collocato in posizione stabile ad almeno 50 metri dalla parte posteriore del veicolo.Anche chi esegue operazioni di emergenza deve rendersi il più possibile visibile, indossando, come prescritto dal codice della strada, il giubbotto o le bretelle ad alta visibilità; durante le operazioni, è importante tenere d'occhio anche i veicoli che sopraggiungono, in modo da percepire con anticipo situazioni di pericolo per poter tentare di schivarle. Soprattutto in condizioni di scarsa visibilità, è opportuno che gli occupanti escano dal veicolo e si dispongano quanto più possibile sul margine destro della stessa, per evitare di rimanere coinvolti in potenziali tamponamenti.
       
    • In viaggio e durante le soste Non lasciare mai sui sedili borse, pellicce e oggetti che possono attirare l'attenzione. Non affidare a posteggiatori abusivi e improvvisati le chiavi dell'auto. 
      Diffida dell'insistenza delle persone che durante le soste vogliono trattenerti e distrarti: un complice potrebbe essere pronto ad intervenire. Se hai la macchina carica quando sei in sosta evita il più possibile di lasciare i finestrini abbassati: è come se avessi aperto le porte. Se possibile parcheggia l'auto in un punto dove c'è luce, se la zona dove abitualmente parcheggi non è sufficientemente illuminata fatti promotore per ottenere più illuminazione. 
      La solidarietà è di vitale importanza sulle strade e fermarsi per prestare soccorso è un dovere di tutti. 
      Se fai un rifornimento notturno evita i self-service isolati, percorri qualche chilometro in più, ma cerca maggiore sicurezza. 
      Arrivando o partendo con l'auto è bene essere prudenti e dare un'occhiata in giro in modo da evitare, nel parcheggio o nel garage, spiacevoli incontri. 
      Se il garage è condominiale accendi prima tutte le luci, e se noti qualcosa di insolito (porta semi aperta, cancello non chiuso, etc.) rinuncia al parcheggio e chiama altre persone. Assicurati della chiusura dei vetri laterali, delle porte e del cofano della tua auto. 
      Anche se scendi solo per comprare il giornale o le sigarette, spegni il motore, sfila le chiavi dal quadro e chiudi sempre le portiere. Ricorda che è possibile applicare in modo indelebile i numeri di targa e di telaio sui vetri dell'auto. Se ti è stato rubato il mezzo affrettati a sporgere denuncia. Ricordati di avere in casa le fotocopie dei documenti della vettura, potrebbero tornarti utili nel caso dovessi sporgere denuncia. 

A chi rivolgersi(società o ente esterno)


Fine dei contenuti della pagina

Sito ufficiale del Comune di Sant'Apollinare

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

Piazza del Comune - 03048 Sant'Apollinare (FR)
Tel. 0776-915036 - Fax 0776-915604
C.F.: 81003550605

Realizzazione
ImpresaInsieme S.r.l.Proxime S.r.l.